AREA MINORI, GIOVANI E FAMIGLIA

INTERVENTI EDUCATIVI E DI PREVENZIONE SELETTIVA NELLA SCUOLA
2003-2009
Percorsi di socializzazione, alfabetizzazione emotiva e di educazione affettiva rivolti agli alunni delle scuole elementari e medie con percorsi paralleli rivolti ai genitori delle classi coinvolte (Istituti Comprensivi dell’Area Castellana e dell’Alta Padovana).
Dal 2005 ad oggi
Progettazione e coordinamento di progetti territoriali e servizi per la promozione delle Pari Opportunità (Sportello Donna, attività formative, attività culturali e di prevenzione).
Dal 2006 ad oggi
Progetti e interventi di promozione del benessere e di prevenzione di comportamenti a rischio, quali l’uso di sostanze, realizzati nelle Scuole Medie e negli Istituti Superiori dell’Area Castellana (Progetti finanziati dal Fondo Regionale di Intervento Lotta alla Droga e/o in convenzione con i comuni e/o finanziati direttamente da scuola e comuni).
Dal 2008 ad oggi
Interventi specialistici in classi a rischio in particolare per quanto concerne i comportamenti antisociali e i primi approcci all’alcol e alle altre sostanze (Istituti Superiori di Castelfranco Veneto).
Formazione e affiancamento docenti e supervisione insegnanti CIC (Liceo Giorgione e ITIS Barsanti di Castelfranco Veneto).
Incontri formativi con i genitori degli allievi su tematiche psicoeducative e di prevenzione dei comportamenti a rischio e all’iniziazione precoce all’uso di alcol e altre droghe in adolescenza (Liceo Giorgione e ITIS Barsanti di Castelfranco Veneto).


INTERVENTI TERRITORIALI DI PROMOZIONE DEL BENESSERE E DI PREVENZIONE SELETTIVA
Dal 2000 ad oggi
Interventi territoriali di prevenzione selettiva con Operatività di Strada, educativa in contesti extrascolastici e nei contesti aggregativi informali.
Gli interventi si sono caratterizzati per il lavoro educativo e preventivo in contesti specifici in cui fosse rilevato l’esordio di comportamenti a rischio spesso associati al consumo di alcol e altre sostanze. Parchi pubblici, aree poco soggette al controllo delle forze dell’ordine, pub, birrerie e spazi limitrofi, contesti sportivi sono stati i luoghi di intervento privilegiati. (Progetti finanziati dal Fondo Regionale di Intervento Lotta alla Droga Azienda Ulss8 Asolo e Azienda Ulss15 Alta Padovana e da Convenzioni con i comuni della Castellana; in particolare Progetto biennale di Promozione del BenEssere e del Protagonismo Giovanile - Comune di Castelfranco Veneto e Progetto di Comunità - Comune di Vedelago).
Dal 2000 ad oggi
Formazione e sensibilizzazione (percorsi base e avanzati) degli adulti significativi dei territori (genitori, volontari, insegnanti, animatori, allenatori sportivi, gestori di locali pubblici etc.) su comportamenti a rischio in adolescenza, fattori di rischio e di protezione connessi all’uso-abuso di alcol e altre droghe, capacità di intercettazione casi a rischio e invio ai servizi dedicati. (Interventi finanziati dal Fondo Regionale di Intervento Lotta alla Droga Azienda Ulss8 Asolo e Azienda Ulss15 Alta Padovana).
2004-2010
Gestione globale delle progettualità collegate al Finanziamento Regionale Legge 29/88 e affiancamento gruppi informali di giovani per la progettazione e realizzazione di progetti Junior a promozione del protagonismo giovanile e della partecipazione alla vita civica locale. Comuni in cui si sono gestiti i progetti annuali: Castelfranco Veneto, Resana, Castello di Godego, Loria, Vedelago, Nervesa della Battaglia, San Giorgio in Bosco, Fontaniva, Cittadella, Curtarolo, Gazzo Padovano, Villafranca Padovana.
Dal 2005 ad oggi
Progetti di formazione, sensibilizzazione e laboratori attivi a promozione delle Pari Opportunità tra Uomo e Donna (area relazionale, area lavorativa, area espressivo-creativa, area della partecipazione civico-politica, prevenzione della violenza sulle donne). I progetti annuali sono stati realizzati grazie a Contributo della Regione del Veneto Assessorato alle Pari Opportunità e cofinanziamento comunale a Castelfranco Veneto, Resana, Gazzo Padovano.
2007-2010
Progetto Sani in Strada nelle Scuole Guida presenti nell’Ulls8 (Area Castellana) e in tutta l’Ulls15 Alta Padovana – progetto di formazione e addestramento degli insegnanti di scuola guida su alcol-sostanze e guida e conduzione incontri di sensibilizzazione agli allievi delle autoscuole. L’obiettivo del progetto è in primis quello di trasferire agli insegnanti di scuola guida (così che inseriscano nel pacchetto teorico per il rilascio della patente di guida anche una lezione dedicata ad alcol e guida e alla prevenzione di comportamenti a rischio) informazioni corrette circa gli effetti e i rischi connessi all’uso di sostanze, in particolare l’alcol, per chi si mette alla guida. In parallelo gli interventi formativi rivolti agli allievi dei corsi patente permettono di fare focus sul tema dell’uso di sostanze tra i giovani e sugli aspetti anche normativi connessi. (Interventi finanziati dal Fondo Regionale di Intervento Lotta alla Droga Azienda Ulss8 Asolo e Azienda Ulss15 Alta Padovana).


INFANZIA
Dal 1996 al 1999
Progettazione e gestione Centri Aggregativi Estivi per bambini delle scuole elementari e medie a Castelfranco Veneto, Maser, Resana. Spazi educativi e di socializzazione dedicati ai bambini e ragazzi. Il filo conduttore di una storia entusiasmante permette ai ragazzi di inserirsi in attività di gioco, di laboratori creativi, in attività sportive di vario genere e in attività aggregative che tengono conto della specificità e degli interessi delle singole fasce d’età. Il lavoro strutturato per età e per centri di interesse permette l’espressione ad ampio raggio delle competenze e inclinazioni dei soggetti in un clima ludico ed educativo garantito dalla presenza di educatori esperti nel lavoro di educazione e animazione con i minori.
2004 - 2011
Centri ricreativi aperti e centri aggregativi estivi dedicati ai bambini delle scuole materne ed elementari (ABC e ABC Estate – Comune di Tombolo,PD).
Dal 2004
il Comune di Tombolo affida a Sonda la progettazione e realizzazione delle attività extrascolastiche dedicate all’infanzia. Nel periodo scolastico vengono proposte attività educative e laboratoriali pomeridiane per i bambini delle elementari organizzate in lavoro a piccoli gruppi per fasce d’età (svolgimento dei compiti e laboratori espressivi) e con momenti di gioco e di socializzazione in grande gruppo. L’èquipe educativa opera in stretta collaborazione con gli insegnanti dell’Istituto Comprensivo garantendo così unitarietà e organicità nella proposta educativa scuola-extrascuola. Le attività di laboratorio utilizzano l’approccio narrativo e dell’autonarrazione, lo psicodramma, le fiabe animate e la produzione creativa con materiali semplici. Le tematiche scelte permettono continuità e approfondimento con tecniche attive e innovative di argomenti magari solo accennati in classe. L’attività assume le vesti del Centro Ricreativo Aperto in cui i volontari e il territorio hanno grande valenza educativa per i ragazzi per quanto concerne lo scambio intergenerazionale e il rapporto con la diversità (ad esempio progetto “Dire fare giocare…con te… Nonno!”).
Durante l’estate le proposte sono rivolte, a seconda della coprogettazione con il comune, alla fascia della scuola materna o delle elementari. Il centro aggregativo estivo propone attività sportive, giochi, laboratori di molteplice natura, uscite nel territorio, accoglie, a seconda del tema dell’anno, fantastici ospiti che ogni mattina narrano o mettono in scena pezzi di sé, avventure o fantasie capaci di affascinare e inserire i bambini in un contesto di curiosità e ricerca che fa da collegamento a tutte le attività del mese.


MINORI E ADOLESCENTI
Dal 2006 ad oggi
Comunità Educativa Diurna per Minori e Adolescenti “Il Furetto” (Situata prima nel Comune di Riese Pio X e ad oggi in Via Loreggia, 20 - Altivole).
Accoglie minori e adolescenti che, a causa di disturbi del comportamento anche gravi (quali ICD-10/ F90-F98) o in situazione di crisi a livello relazionale e di inserimento nei vari contesti di vita (famiglia, scuola, extrascuola), necessitano di un intervento specifico sul piano socio-educativo che, parallelamente ai trattamenti terapeutici dei servizi specialistici, permette il non allontanamento dal contesto di vita familiare e sociale d’origine che nella maggior parte dei casi risulta deficitario dal punto di vista della capacità educativa, di trasmissione delle regole e del contenimento-gestione delle situazioni di crisi.


ADOLESCENTI E GIOVANI
Dal 1997 al 2010
Servizio Agenzia delle Idee. Centro di Aggregazione Giovanile che applica il Progetto Sonda come strategia di prevenzione del disagio giovanile, promuovendo la partecipazione attiva dei ragazzi alla vita della comunità di appartenenza a partire dalle attitudini dei soggetti frequentanti il centro in orario pomeridiano e serale. Opera in stretta collaborazione con le agenzie educative (in particolare l’Istituto Comprensivo Statale) e il tessuto formale e informale del territorio aprendo e coordinando tavoli di coprogettazione su tematiche specifiche.
Il servizio Agenzia delle Idee è stato presente nei comuni di Castello di Godego, Castelfranco Veneto, Loria, Resana, Nervesa della Battaglia e Galliera Veneta, operando all’interno di convenzioni comunali quale espressione delle politiche giovanili locali.


DONNE
2005 - 2011
Gestione Sportello Donna del Comune di Castelfranco Veneto-Assessorato alle Pari Opportunità.
Luogo di ascolto, consulenza, informazione e formazione specifica per il genere femminile e non solo, nel rispetto delle pari opportunità.
Il fine dell’intervento è la promozione dell’autonomia della persona e della sua autoattivazione nei diversi contesti di vita, attraverso un percorso individualizzato che consenta la libera espressione delle proprie potenzialità, coniugate in modo congruo al contesto di appartenenza e alla dinamicità degli eventi. L’approccio usato è quello del counselling breve a cui segue, ove necessario, l’invio e accompagnamento ai Servizi Specialisti Territoriali. Lo Sportello Donna opera in sinergia con la Commissione Pari Opportunità Comunale e con l’Assessorato alle Pari Opportunità e si relaziona frequentemente con la Consigliera di Parità Provinciale e Regionale oltre che con gli Sportelli Donna e le Commissioni/Comitati Pari Opportunità di comuni della zona.


SPORTELLI D’ASCOLTO
2006-2009
Tincontro è uno spazio neutro di ascolto e sostegno rivolto ai giovani e a chi con i giovani si relaziona nella quotidianità (genitori, insegnanti, allenatori sportivi, animatori, volontari etc.). L’operatore (psicologo o educatore con specializzazione in counselling) svolge attività di ascolto strutturato, definizione della situazione-problema, orientamento, consulenza specifica e eventuale invio ai servizi di secondo livello (Servizi per le Tossicodipendenze, Neuropsichiatria, Consultorio etc.). Tincontro è uno spazio non connotato come terapeutico, dedicato all’ascolto di problematiche di disagio ad ampio raggio spesso legate ai primi approcci alle sostanze e all’uso-abuso di alcol.
(Servizi finanziati dal Fondo Regionale di Intervento Lotta alla Droga Azienda Ulss8 Asolo e Azienda Ulss15 Alta Padovana e presenti nei Comuni di: Castelfranco Veneto, Loria, Villafranca Padovana, Gazzo Padovano, Piombino Dese, San Giorgio delle Pertiche, Tombolo, Santa Giustina in Colle.)


Inizio pagina